Campionato nazionale – ¼ di finale

Nonostante una prova tutta cuore e orgoglio, i ragazzi di coach Walter Bernasconi non sono riusciti a recuperare lo svantaggio iniziale.

Blonay TRB – SAV Vacallo: 59-47

Partiti quasi all’alba da Vacallo, sabato mattina la U13 si è recata nei pressi di Blonay per gara 2 dei quarti di finale dei campionati svizzeri.

Si parte da un -22, risultato scaturito dalla partita di andata giocata al Palapenz di Chiasso. Nonostante questo, i nostri ragazzi sono scesi in campo con grande determinazione e come detto loro da coach Walter negli ultimi allenamenti, il risultato era secondario.

Bisogna scendere in campo pensando di essere sempre sullo 0-0 e giocare la partita dando il tutto per tutto. E così è stato. Il primo quarto è caratterizzato da un equilibrio perfetto, con sorpassi e controsorpassi da parte di entrambe le squadre. I gialloverdi faticano a sistemare le posizioni, perché gli avversari sono veloci e rendono difficile attaccare il canestro, facendosi trovare sempre pronti sul fronte difensivo. Ma i nostri ragazzi non si fanno spaventare dall’aggressività dei romandi, rispondendo ad ogni colpo e terminando il quarto in perfetta parità (13-13).

Nel secondo periodo si continua sulla stessa linea, con un buon attacco dei momò e un altrettanto buona difesa che placa i locali costringendoli a rimboccare le maniche e dare il 110% per raggiungere il canestro. Nell’ultimo minuto, però, la confusione prende il sopravvento e permette ai padroni di casa di piazzare un parziale di 7-0, portandoli a condurre per 28-21 alla pausa.

Dopo la pausa la SAV rientra nel punteggio con belle giocate di squadra e una difesa sempre più ermetica. Grazie a qualche accorgimento tattico voluto da coach Walter, la palla arriva più frequentemente sotto canestro, dove la fisicità di Eydam e di Erjon – che contano 18 punti il primo e innumerevoli rimbalzi il secondo – fa la differenza. In un attimo la partita torna in equilibrio (41-35).

Le rotazioni di tutti i giocatori non impediscono a Vacallo di restare a contatto con il blasonato avversario (da non dimenticare che Blonay ha vinto il campionato romando) fino a pochi minuti dalla fine. A meno di 5 minuti dalla sirena il tabellone segna infatti 45-45, parità perfetta. Purtroppo alcune palle perse non permettono il sorpasso gialloverde e concedono lo sprint finale ai padroni di casa che si impongono meritatamente per 59-47, strappando ufficialmente il biglietto per le Final Four del weekend del 8-9 giugno.

Nonostante tutto, c’è tanta soddisfazione per i nostri piccoli “vagabondi” (come li chiama il coach), che ancora una volta si sono presentati al completo, compresi coloro che non sono potuti scendere in campo, per sostenere i compagni di squadra, dimostrando così uno spirito di gruppo che non ha eguali. Nonostante la sconfitta lo staff tecnico può ritenersi più che soddisfatto e orgoglioso per come la squadra ha affrontato la partita: con grinta, cuore, impegno e disciplina, tutto quello che gli allenatori vorrebbero dai propri giocatori.

Finisce quindi al Collège du Clos Béguin di Saint-Légier la meravigliosa avventura della U13 2006. È stato un viaggio indimenticabile, che solo nove mesi fa sarebbe sembrato quasi irrealizzabile ma che alla fine è diventato realtà. Non sono mancati momenti difficili, ma la passione per questo bellissimo sport e la voglia di imparare ha permesso ai nostri ragazzi di scalare le classifiche e guadagnarsi un posto tra le otto migliori squadre svizzere.

Un enorme grazie va a tutti coloro che durante questi mesi di attività hanno speso il loro tempo e le loro energie in favore di questa squadra e ai genitori che sono stati il nostro sesto uomo dentro e fuori dal campo e che ci hanno seguito fino a Blonay, a bordo del torpedone organizzato dalla società, cantando e scherzando insieme ai ragazzi.

Ma il grazie più grande va proprio ai piccoli gialloverdi. A Giorgia, Laura e Carrie, che dall’anno prossimo cominceranno una nuova avventura tra le fila del Riva Basket. A capitan Fabio, Simone, Eydam, Erjon, Leonardo, Alessio, Patrick, Gabriele, Enea R., Enea C., Francesco F., Francesco G. (il nostro Cianfre), Alessandro e Karim. Grazie!

Hanno giocato: Leonardo, Carrie, Laura, Alessio 10, Simone 7, Enea C., Fabio 8, Enea R., Giorgia, Eydam 18, Francesco, Erjon 4.