Under 13 2006

Campionati nazionali – ¼ di finale 

I ragazzi di Bernasconi non riescono a superare Blobay nella prima sfida giocata al Palapenz. 

SAV Vacallo – Blonay TRB: 42-64

Nulla da fare per la SAV che in occasione di gara 1 dei quarti di finale del campionato nazionale è uscita sconfitta dal Blonay per 42-64.

Con un secondo posto nelle finali di West-Conference, la squadra del Blonay non sembra essere un’avversaria facile da battere. Gli svizzero-francesi puntano al titolo e per questo sono arrivati in Ticino il giorno prima della partita, in modo da non dover affrontare l’importante gara con una lunga trasferta nelle gambe. Quindi l’obiettivo dei nostri ragazzi è uno solo: dare il massimo.

L’incontro comincia in modo abbastanza equilibrato, con un botta e risposta di entrambe le squadre, ma con dei ritmi molto più elevati rispetto a quanto visto dall’inizio della stagione. Ma la SAV è troppo timorosa, elemento che permette agli avversari di portarsi subito avanti di alcune lunghezze, sfruttando errori e distrazioni che hanno caratterizzato tutto il primo quarto. Nonostante si siano viste belle azioni in attacco, con un buona circolazione della palla, la velocità dei vodesi ha preso subito il sopravvento con contropiedi su contropiedi dovuti ai troppi palloni persi dai gialloverdi e all’ottima difesa avversaria.

Nel secondo quarto la partita torna ad essere più equilibrata, con i nostri che riescono a contenere leggermente l’attacco avversario e mostrare un buon gioco. I tiri liberi tornano ad essere un problema, così come le rimesse. Il divario accumulato nel primo quarto si fa sentire e nonostante gli sforzi si va alla pausa sotto di 18 punti (17-35), ma la partita è ancora lunga e la voglia di andare alle Final Four è sempre di più.

Al rientro dagli spogliatoi coach Walter schiera in campo il quintetto con più esperienza. E i risultati si vedono. I gialloverdi attaccano con più grinta e determinazione, passandosi la palla in modo veloce e preciso e tagliando nel momento giusto. Anche la difesa sembra essere intenzionata a non lasciar più passare i romandi, raddoppiando dove necessario e mettendo il turbo per recuperare palloni dove possibile. Il quarto è vinto dai padroni di casa, ma il divario è ancora grande.

L’ultimo periodo è servito a tutti i giocatori per fare esperienza e vivere fino in fondo questa indimenticabile avventura, impensabile solo qualche mese fa. I nostri ragazzi hanno dato tutto in questa partita: cuore, grinta e passione, e per questo a loro va un enorme applauso.

Sabato prossimo si giocherà la gara di ritorno dove la SAV cercherà di ribaltare il -22 dell’andata per poter accedere alle Final Four nazionali. Sarà un’impresa ardua per i nostri ragazzi che però affronteranno la sfida con il sorriso, consapevoli di aver disputato una stagione strepitosa.

Per l’occasione la società organizzerà la trasferta in pullman che ospiterà anche i genitori dei ragazzi, come segno di ringraziamento per il sostegno che non è mai mancato.

Bravissimi ragazzi!

Hanno giocato: Leonardo 1, Laura 2, Alessio, Patrick, Simone 4, Gabriele 2, Fabio 12, Giorgia 1, Eydam 18, Francesco, Alessandro, Erjon 2.